India Karni auto con autista, Agenzia di viaggio
L'esperienza in India di 2 nostri viaggiatori : un viaggio da sogno

Racconto di viaggio molto dettagliato

L'esperienza in India di 2 nostri viaggiatori : un viaggio da sogno

racconto di viaggio molto dettagliato

Nome : bianchi pierangelo
Mail : pier_mau@libero.it
N° Persone : 2
Auto – Ambassador

Diario di viaggio
20/11/2007 - Autore: maurizia malacalza e pierangelo bianchi
rajasthan (India)

Ciao da Maurizia e Pierangelo, il 25 marzo 2007 compiremo 20 anni insieme ed abbiamo pensato di festeggiare questo traguardo regalandoci un viaggio da favola.

Anche se con parecchio ritardo sulle date del viaggio vorremmo inserirlo per condividere con coloro che potranno essere interessati a questo itinerario le ns. esperienze.

Verso la fine di novembre 2006 abbiamo iniziato a guardare il materiale sull'India che avevamo preso alla BIT di Milano, ci siamo orientati sul Rajasthan perché, da quello che abbiamo letto, ci è sembrato il modo meno traumatico di prendere contatto con una realtà che, attraverso letture e documentari, sappiamo essere molto povera. Siamo andati anche in varie agenzie di viaggio per avere ulteriore materiale da consultare. La prima cosa che abbiamo notato è stato il costo elevato di questi tours organizzati non certo alla portata delle nostre tasche. Pierangelo ha cominciato a ventilare l'idea di organizzarcelo per nostro conto, trovando in me (almeno all'inizio) molta resistenza in quanto pensavo fosse pericoloso: mentalità, religioni, usi/costumi, situazioni politiche, lingua (inglese) che non ho più parlato dai tempi della scuola (38 anni fa!!!!). Ci siamo messi a consultare tutto il materiale che avevamo ed abbiamo iniziato a tracciare un percorso. Sapendo che il periodo migliore, come clima, andava da ottobre a fine marzo siamo andati a consultare (in internet) le varie compagnie aeree su Delhi per vedere le offerte. Ci siamo orientati su Alitalia perché fa voli diretti da Milano a Delhi e scandagliando le migliori offerte abbiamo trovato un volo in partenza il 31 gennaio con ritorno il 12 febbraio a € 677 (per persona - andata e ritorno spese aeroportuali e tasse incluse). Nel frattempo e, sempre in Internet, abbiamo cominciato a cercare tours operator in India, letto e consultato le loro proposte, i siti di viaggiatori, turisti per caso, alle Falde del Kilimangiaro, E.D.T.,ecc… Abbiamo scritto ad alcune agenzie di viaggio chiedendo preventivo per il tour da noi proposto. Tra le risposte ricevute abbiamo trovato KARNI (TOUR OPERATOR INDIANO) che è stato quello che ci ha immediatamente soddisfatto per la velocità delle risposte, la competenza ed il preventivo veramente valido. Abbiamo quindi pensato di procedere alla prenotazione dei biglietti aerei. Altro problema il visto, ci siamo resi conto che avevamo circa 15 giorni lavorativi e, all'Ambasciata Indiana di Milano ci hanno detto che erano appena sufficienti. Andando direttamente all'Ambasciata a Milano abbiamo scoperto che, se sei in possesso del biglietto aereo, bastano anche pochi giorni prima. Subito dopo siamo andati in libreria, abbiamo acquistato un dizionarietto, un frasario di frasi fatte per le emergenze e (su suggerimento di due ns. amici viaggiatori : Cicci e Ponki ) la guida della Lonely Planet del Rajasthan ed ogni sera ne leggevamo un po'. Devo dire che è veramente completa e dettagliata, piena di consigli utilissimi, al che mi sono tranquillizzata, l'unico neo era ancora l'inglese ma tutti mi hanno detto che anche il loro non è così perfetto. Fitta corrispondenza via mail con KARNI e alla fine concordiamo auto con autista e prenotazione Hotel all'arrivo a Delhi per la notte del 31 gennaio, gli altri hotel li cercheremo noi in loco. Più leggo la guida e più mi tranquillizzo, ci iscriviamo comunque al sito della Farnesina "dove siamo nel mondo" e ci teniamo informati su tutto ciò che accade in questo periodo in quelle zone. Telefoniamo al Parcheggio TRAVEL di Milano per prenotare posto per l'auto. Senza accorgercene arrivano gli ultimi giorni e …haimè anche un po' d'influenza subito combattuta con tachipirina, sciroppi ecc…. Ultima mail di conferma con KARNI.

31 GENNAIO 2007 ore 6 sveglia, valigie già in auto, colazione e partenza verso Malpensa. Arriviamo al parcheggio e con il pulmino ci accompagnano in aeroporto, sono le 8.30, siamo perfettamente in orario. Varie pratiche e alle 11 decolliamo con volo AZ772 ALITALIA (siamo partiti mezz'ora dopo, ma la recupereremo in volo).

Questa volta sarà proprio un'avventura, siamo elettrizzati e, stranamente mi sento tranquilla!! Volo confortevole ed atterraggio perfetto, arriviamo a Delhi in orario alle 23.15. Prima piacevole sorpresa, aeroporto pulito ed ordinato, silenzioso, pratiche abbastanza veloci e ritiro bagagli. Cambio euro con rupie. Chissà se ci sarà l'autista ad aspettarci?. Ci dirigiamo verso l'uscita e passiamo fra una folla di persone con tanto di cartelli con scritti i nomi sopra, tra questi quasi in fondo alla fila vediamo i nostri nomi ed il nostro autista. Veloci presentazioni, il nostro autista/angelo custode si chiama BOWER e ci accompagna alla macchina, tinta panna, pulitissima, sembra di essere piombati negli anni 70 da noi. Non ci sembra vero, siamo a DELHI!!!!

E' notte ma, subito ci immergiamo in un traffico colorato di camion disegnati e colorati, di clacson che suonano in continuazione, di lavori in corso, cominciamo a vedere le prime mucche e, quante ne vedremo ancora!!! Dopo circa una trentina di minuti arriviamo all'Hotel Singh Sons, la zona sembra tranquilla, niente di particolare ma l'albergo è pulito ed informale. Una rinfrescata e una breve dormita.

01 FEBBRAIO (giovedì)
Ore 7.30 colazione e alle 8 appuntamento con autista (puntuale) ci dirigiamo verso MANDAWA, cominciamo a renderci conto del traffico veramente caotico che attraversiamo per uscire da Delhi, sulla strada c'è di tutto, uomini, donne, bambini, auto, tuc-tuc (motorette a 2 posti coperte), camion di ogni forma e dimensione carichi di qualunque cosa, mucche e cani dappertutto, banchetti di frutta e verdura coloratissimi, case belle, catapecchie, polvere e smog delle auto, un traffico indescrivibile, c'è da chiedersi come riescano a guidare. Pian piano usciamo da Delhi e ci dirigiamo verso la campagna, lungo la strada (parecchio sconnessa), si incontrano villaggi più o meno poveri, cammelli e vacche o asini o trattori che trainano carretti con sopra carichi enormi di foraggio, di legna, di mattoni, sabbia e qualunque altra cosa. Le donne indossano sari coloratissimi e sembrano tante farfalle in movimento. La campagna varia in continuazione ma diventa velocemente abbastanza desertica, l'unico verde è dato dai ravizzoni o colza, qualche campo di grano che hanno un verde brillante ed intenso, tanti arbusti e, meraviglia, buganvillee coloratissime allo stato selvatico! Dopo 4 ore di strade piuttosto sconnesse ci fermiamo per una breve pausa e rifornimento di acqua e dopo 2 ore arriviamo a MANDAWA.E' una piccola città (popolazione 20.717) dello Shekhawati, una volta importante centro commerciale sulla via della seta ed è famosa per le sue "HAVELI" che sono le ricche case degli antichi mercanti che gareggiavano per renderle più affrescate ed elaborate architettonicamente, dimostrando così la loro potenza e ricchezza. Fortunatamente troviamo posto per dormire proprio in una di queste: l'hotel Heritage Mandawa, (pernottamento e 1^ colazione circa 22€) è un haveli veramente stupenda ed affrescata in maniera raffinatissima. Posate le valigie e rinfrescatici velocemente partiamo alla scoperta di Mandawa. Il nostro fedele Bower ci lascia all'ingresso del forte (ora adibito ad albergo) e veniamo subito avvicinati da un ragazzo che parla abbastanza correttamente l'italiano e che si offre di farci da guida, accettiamo e ci avviamo con lui. La cittadina è piena di Haveli, sono circa 150, purtroppo alcune non sono proprio in buono stato, la guida ci spiega che i commercianti proprietari si sono trasferiti tutti nelle grandi città dove hanno più possibilità di affari, alcune sono state vendute e ristrutturate diventando alberghi, altre acquistate e rimesse a nuovo da chi le abita, ma sono molto grandi e chiaramente ci vogliono parecchi soldi per recuperarle, si cammina praticamente sempre a testa in su facendo scorrere lo sguardo da un'affresco ad un balconcino, ad un cortiletto, ci sono scoiattoli, pappagalli parrocchetti ovunque, mucche, asinelli, capre e tanti bambini sorridenti. La nostra giovane guida ci accompagna nel negozio di tessuti gestito dal fratello che ci fa vedere tutti i lavori fatti rigorosamente a mano dalle donne della famiglia, ci sono cose molto belle ma, lo stile ed il prezzo non interessanti per noi. Gentilmente gli diciamo che non siamo interessati e ci congediamo da lui pagandogli la sua prestazione come guida.Ceniamo nella nostra haveli a lume di candela in un'atmosfera di altri tempi, la temperatura è piacevolmente mite, dopo cena usciamo per le viuzze della cittadina a fare una passeggiata. Ci aggiriamo tra negozi coloratissimi, bimbi sorridenti che ci chiedono biro e caramelle, facciamo un po' di foto e alla fine torniamo all'hotel stanchi ma soddisfatti. Ci tuffiamo in questa antica camera affrescata sognando già i colori dell'India.

02 FEBBRAIO (venerdì)
Ore 8 colazione e alle 8,30 partenza per Fatehpur (popolazione 78.471) capitale dei nababbi fino al XVIII secolo ed anch'essa sede di ricchi commerci e quindi grandi e ricche haveli purtroppo in decadimento ma, facenti parte di un programma di recupero. Ci stiamo addentrando nel Rajasthan Occidentale in direzione di Bikaner. Verso le 13 arriviamo a Deshnok dove visitiamo il Karni Mata Temple (o meglio conosciuto come tempio dei TOPI) infatti vi si venerano questi animaletti (la reincarnazione dei cantastorie) e ve ne sono ovunque! Il tempio è molto bello. Di fronte visitiamo il SHRI Karni Centenray auditorium dove ci sono interessanti dipinti che raccontano la storia (con didascalie in inglese) della vita di Karni Mata. Alle 14 arriviamo a BIKANER (popolazione 529.007) città nel deserto del Thar. Siamo un po' stanchi e cerchiamo subito Hotel; il nostro bravo autista ci trova il piccolo, confortevole e lindo Hotel PADMINI, veloce rinfrescata e di nuovo in auto per visitare il FORTE JUNAGARH costruito dall'imperatore moghul Akbar, enorme, con stupendi palazzi delle nuvole, dei fiori, dei venti, le sale delle udienze, i cortili ecc…Le impronte delle mani che si vedono vicino alla porta Daulatpol commemorano le mogli dei rajput morti in battaglia che compirono il sati gettandosi sulle pire funerarie.

A 3 KM da BIKANER visitiamo LALLGARH PALACE , in arenaria rossa, fatto costruire dal maharaja GANGA SING(1887-1943). Visita a negozio di tessuti, ritorno in hotel, doccia e confortevole cena c/o l'hotel.

03 FEBBRAIO (sabato)
Breve colazione e alle 8,15 partenza per Jaisalmer, lungo il tragitto, dopo circa 3ore e mezza, sostiamo a KHECAN dove possiamo osservare le gru damigelle (gli abitanti di questo villaggio danno loro da mangiare perché pensano che così facendo torneranno ogni anno), ce ne sono a migliaia, veniamo circondati dai bimbi della scuola del villaggio che ci fanno un sacco di domande, parlano bene l'inglese, ci fanno vedere i loro quaderni, hanno occhi e sorrisi splendidi!!!

Dopo una cinquantina di chilometri ci fermiamo a RAMDEORA per visitare un tempio Jainista dove viene venerato Ramdev, un adorato eroe locale vissuto nel medioevo. Ci fermiamo in un ristorante a pranzare (buffet) in giardino all'aperto, temperatura mite, sole stupendo. Riprendiamo il cammino e alle 15 arriviamo a JAISALMER dove verso le 15.30 incontriamo una guida parlante italiano, che ci ha procurato Karni. Con lui ci rechiamo al lago artificiale GADI SAGAR (che in passato riforniva la città d'acqua, quindi molto importante in quanto questa città si trova alle porte del deserto), subito dopo visitiamo uno splendido tempio jainista in arenaria, non vi è un millimetro della struttura, che non sia splendidamente incisa sembra un merletto, è lindo e splendido! Saliamo in auto e con le ns. guide andiamo a visitare il ROYAL CHATRIS (tombe dei maharaja, delle loro mogli e famigliari o persone strettamente legate a loro, i loro corpi non sono sotterrati qui, in quanto vennero bruciati e sparse le ceneri nel Gange, ma rappresentano con questi monumenti in arenaria dorata, la loro memoria, sono spettacolari!!!! Torniamo verso Jaisalmer e ci rechiamo in alto sulla collina, per vedere il tramonto sul forte e sulla città! Arriviamo in Hotel alle 19, doccia e alle 19,30 ci troviamo con la ns. guida che ci accompagna al ristorante, ceniamo all'aperto ai piedi del forte, con musica dal vivo e ballo (non per turisti, il locale è frequentato solo da locali), cena gradevole; dopo andiamo a visitare un laboratorio di argento, nulla di interessante per cui torniamo all'hotel.

[Continua -> Diario di viaggio in Rajasthan]

Richiedi un preventivo

Campi obbligatori :
Nominativo:
Mail:
N° persone:
Data arrivo:
Data partenza:

Campi facoltativi ma utili a personalizzare la nostra proposta:
Livello Hotel:
Telefono Cellulare:
Telefono Abitazione:
Città Italiana di residenza:
Luoghi principali da visitare:
Budget disponibile:
Altre domande : Segnalaci i servizi che desideri, ti invieremo un primo programma di viaggio su cui andremo a lavorare per adattarlo alle vostre esigenze finali.

India agenzia
Home Page
contatti
Contatti e preventivi
itinerari di viaggio
Itinerari di viaggio
guida india
Guida dell'India
auto e autista
Auto con Autista
servizi di viaggio
Servizi di viaggio
diari di viaggio
Diari di viaggio
racconti
Invia il tuo diario di viaggio
Italia
Karni in Italia
mappa
Mappa del sito

NOVEMBRE 2017
Karni in Italia
Incontratelo x definire il vostro viaggio!



TTG 2017
Fiera del Turismo di Rimini
12/13/14 Ottobre 2017

Anche quest'anno siamo presenti con il nostro stand all'interno del padiglione India.
Incontraci!



La Flotta si rinnova a Luglio 2017 !

11 Nuove auto per il vostro viaggio

 


2 Nuovi Bus

La flotta di Karni si rinforza


Nostre Esposizioni all'interno del Padiglione Incredible India:

Berlino : 9/13 Marzo 2016

BIT : 11/13 Febbraio 2016

TTG Rimini : 13/15 Ottobre 2016



Associato IATA


Associato IATO


Associato TAAI


Autorizzato dal Ministero del Turismo del Governo dell'India

 

India viaje Itinerari

Itinerari India
Tour India Selvaggia
(16 giorni / 15 notti)

India viaggio Racconti di Viaggio

Foto di Jaisalmer

Tour Rajasthan Agosto 2011

Il nostro diario di viaggio in India, splendida esperienza consigliata a tutti i viaggiatori

india indimenticabile

Esperienza indimenticabile in India

Musiche, balli, costumi...